Hyundai IONIQ ed il cambio gomme, facciamo chiarezza ..

Bentornati su queste pagine! Come ogni anno, con l’arrivo della stagione fredda, si ripresentano puntuali le domande di noi “IONIQ Owners” a riguardo dell’equipaggiamento invernale, utile per circolare in tranquillità (pneumatici “M+S”, pneumatici “all season” o catene a bordo), equipaggiamento ormai obbligatorio in molte località. Questo articolo ha lo scopo di fare chiarezza su questo argomento ..

IONIQ_Snow

Partiamo subito con il chiarire che se durante un controllo non siamo in regola con quanto previsto dal codice della strada, si rischia una sanzione amministrativa che può essere anche salata, ed in caso di accertamento della violazione non si può più circolare senza prima aver equipaggiato il veicolo con quanto necessario.

Ma non allarmiamoci, le soluzioni ci sono e sono per tutte le tasche, anche se noi IONIQ Owners abbiamo delle accortezze in più da prendere prima di procedere con i nostri acquisti, soprattutto perchè nel libretto di “uso e manutenzione” alcune informazioni sono state omesse ed altre sono chiare. Gli equipaggiamenti invernali che possiamo scegliere per la nostra IONIQ sono:

  • catene da neve “tradizionali”: queste devono necessariamente essere compatibili con la misura dei pneumatici della nostra IONIQ (195/65R15 o 205/55R16 o 225/45R17 – in base a motorizzazione e/o allestimento) ed avere uno spessore non superiore ai 7mm,
  • catene da neve “a ragno”: queste devono necessariamente essere compatibili con la misura dei pneumatici della nostra IONIQ (195/65R15 o 205/55R16 o 225/45R17 – in base a motorizzazione e/o allestimento) e con ancoraggio esterno al gruppo ruota, 
  • gomme da neve: queste devono necessariamente essere di una misura riportata sul libretto della vostra IONIQ (195/65R15 o 205/55R16 o 225/45R17 – in base a motorizzazione e/o allestimento) ed avere il logo “M+S” sulla spalla del pneumatico;
  • gomme all season (o quattro stagioni): queste devono necessariamente essere di una misura riportata sul libretto della vostra IONIQ (195/65R15 o 205/55R16 o 225/45R17 – in base a motorizzazione e/o allestimento) e devono avere un indice di velocità pari o superiore a quello dichiarato sul libretto di circolazione;

preciso che queste “indicazioni di massima” sono state estratte da precedenti discussioni ed interventi degli utenti che hanno affrontato ed analizzato la questione in passato, con l’occasione ringrazio tutti per le preziose esperienze e condivisioni!

Catene_IoniqPer quanto riguarda il discorso catene la questione è piuttosto semplice: la necessità di installare catene con spessore da 7mm o di impiegate catene tipo “a ragno” che si ancorano alla parte esterna del gruppo ruota, è legato al fatto che l’impiego di queste catene scongiura il rischio – in fase di rotolamento – di contatto accidentale delle stesse con componenti meccaniche presenti all’interno dei passaruota.

Gomme_IoniqPer quanto concerne il discorso pneumatici la questione è un po’ più complessa: la IONIQ ha riportata a libretto (almeno da quanto dedotto dalle informazioni raccolte oggi) l’omologazione di una sola misura di pneumatico (195/65R15 o 205/55R16 o 225/45R17), misura legata alla tipologia di motorizzazione (Hybrid, Plug-In, Electric) e/o all’allestimento scelto in fase di acquisto (Classic, Comfort, Style), ma non è finita qui, ricordiamoci che tutte le IONIQ hanno di serie i sensori TPMS per il monitoraggio della pressione.

Quindi, se scegliamo di metterci nel baule un paio di catene da neve da utilizzare solo quando necessario, la soluzione è presto che trovata, ma se vogliamo installare dei pneumatici invernali (utili non solo quando nevica, ma in tutta la stagione fredda) o dei pneumatici all season?

In base alle nostre esigenze ed alla nostra capacità di spesa, le strade da percorrere saranno:

  1. acquistare 4 pneumatici da neve (della misura corretta e con logo “M+S”) e farli installare sui cerchioni che abbiamo di serie sulla IONIQ, continuando ad utilizzare i sensori TPMS già presenti, ma tenendo presente che – per almeno 2 volte all’anno – dovremo necessariamente recarci dal nostro gommista di fiducia per poter effettuare l’operazione;
  2. acquistare 4 pneumatici da neve (della misura corretta e con logo “M+S”) e farli installare su altri cerchioni a nostra scelta, prevedendo anche l’acquisto dei nuovi sensori TPMS (programmabili o originali Hyundai), così da avere 2 treni ruote completi (pneumatici + cerchi + sensori TPMS) e poter effettuare il cambio gomme in autonomia quando necessario;
  3. acquistare 4 pneumatici all season (della misura corretta e con logo “M+S”) e farli installare sui cerchioni che abbiamo di serie sulla IONIQ, continuando ad utilizzare i sensori TPMS già presenti, calcolando però che questi pneumatici all season andranno a sostituire i pneumatici di primo equipaggiamento (che non verranno più utilizzati).

A dirla tutta vi sarebbero anche altre alternative, alcune più “economiche” (tipo comprare cerchi e gomme nuovi, senza sensori TPMS e sopportare la spia di errore a cruscotto per tutta la stagione, ma attenzione a possibili sanzioni), ed altre più “dispendiose” (come comprare cerchi e gomme nuovi della misura alternativa che preferiamo, completi di sensori TPMS e – grazie all’omologazione NAD dei nuovi cerchioni – procedere con la trascrizione del tutto sulla carta di circolazione) .. insomma, sono scelte personali che ognuno di noi potrà consapevolmente fare.

TPMS_IoniqN.B.: piccolo approfondimento sui sensori TPMS installati di serie sulla IONIQ: sono sensori TPMS di produzione Hyundai/Kia (mod. TIS-01 – frequenza 433 mhz), quando vengono installati non hanno bisogno di alcuna programmazione e vengono letti automaticamente dalla centralina della IONIQ, senza segnalazione di errore alcuno, questi sensori comunicano in automatico la loro posizione, anche quando si procede con l’inversione delle ruote tra anteriore e posteriore, lato destro o lato sinistro (classica procedura per uniformare il consumo dei pneumatici). Da report di altri utenti, sono comunque presenti in commercio dei sensori “universali” che – una volta programmati – vengono letti dalla centralina della IONIQ e funzionano come gli originali.

Cerchi_i30

Personalmente, ho scelto di avere 2 treni di ruote completi (gomme + cerchi + TPMS) per poter effettuare il cambio stagionale a casa, in autonomia, senza necessità di recarmi dal gommista di fiducia. Per poter sostenere la spesa (non indifferente per le mie tasche) ho cercato un po’ in rete ed ho trovato 4 cerchioni in lega usati originali Hyundai (completi di sensori TPMS), di disegno diverso dagli originali IONIQ, ma con misure identiche a quelle dei cerchi in lega di serie (7Jx17 ET53 5×114.3). Così facendo ho dimezzato i costi (sia dei cerchioni che dei sensori) ed ho ottenuto quello che mi serviva per poter procedere in autonomia. Di seguito una foto della mia IONIQ con i nuovi cerchi installati che ospitano i pneumatici estivi (ho scelto di installare sui cerchioni di serie i pneumatici invernali), io li trovo esteticamente molto gradevoli, anzi, forse sono più belli di quelli di serie!

Spero di esservi stato d’aiuto, se avete dubbi e domande, o se semplicemente volete lasciarmi un vostro parere in merito, fatelo nei commenti qui sotto l’articolo, sarò lieto di rispondervi .. grazie per aver letto sino a qui, un saluto, Lele 😉

 

 

4 thoughts on “Hyundai IONIQ ed il cambio gomme, facciamo chiarezza ..

  1. Matteo

    Esiste un altra alternativa per chi non percorre spesso strade innevate, montare dei pneumatici 4 stagioni sui cerchi originali. Naturalmente questa soluzione presenta vantaggi economici e compromessi prestazionali ma può essere una valida alternativa.

  2. Matteo

    Ciao Emanuele,
    visto che hai potuto raccogliere molti riscontri, ne approfitto per chiederti delle calze da neve: le michelin 008307 Catene Neve Easy Grip Evolution, per esempio, risultano omologate e sono ancora meno invasive di catene 7mm. Che ne dici?

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Matteo! Confermo che le Michelin 008307 sembrano essere le uniche omologate e riconosciute come “alternativa” alle catene tradizionali, sicuramente sono anche meno invasive delle catene da 7mm, ma il mio dubbio (a riguardo di queste Michelin) è un’altro: quanto durerebbero in un tratto di asfalto pulito? Il mio timore è che con l’abrasione dell’asfalto (pulito) queste tendano a deteriorarsi velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *