Sella comfort artigianale (comfort seat) – Yamaha MT-09 Tracer

img-20161126-wa0011-01.jpegNota “dolente” – letteralmente ed in tutti i sensi – la sella installata di serie sulla nostra Yamaha MT-09 Tracer e se state leggendo questo articolo è perché, come me, anche voi avete avuto qualche problema con la sella originale: più passano i Km e più si accusano dolori ed affaticamento nella regione del sacro-coccige, con tutte le problematiche che ne conseguono ..

Io ho resistito per quasi due anni, perchè ho la fortuna di avere quelle che io chiamo ironicamente “chiappe adattative”, ma ad un certo punto é arrivato anche x me il momento di trovare una valida soluzione al problema, ed ecco che dopo essermi informato ed aver richiesto un po’ di preventivi, mi sono rivolto a Daniele, titolare della “Sella Race” con sede in Castelli Calepio (Bergamo), via Curotti 9/A, pagina Facebook: https://www.facebook.com/sellarace/, contatti per informazioni: 3381286151 (Massimiliano) 3286564853 (Daniele).

Daniele é, prima ancora che un bravo artigiano, un appassionato, perché mette davvero passione e dedizione in quello che fa. Lo si vede da come descrive il proprio lavoro, da come lo valorizza, dall’importanza che dà ai dettagli e dalla cura personale che mette nelle proprie realizzazioni.

s

Previo appuntamento, mi ha accolto nel suo laboratorio (sì, perché più che un negozio, Daniele ha un vero e proprio laboratorio, uno di quelli che piacciono a me: pochi fronzoli e tanta sostanza) per illustrarmi le possibili soluzioni da adottare, le tecniche di lavorazione ed i materiali impiegati .. devo essere sincero: mi si é aperto un mondo!

Partiamo dai materiali impiegati: per scelta qualitativa dello stesso Daniele sono tutti materiali destinati alla nautica, che garantiscono quindi totale impermeabilità, nessuno scolorimento al sole e resistenza agli enti atmosferici.

Passando alla revisione dell’imbottitura: la soluzione proposta prevede un aumento dell’imbottitura graduale – votata al comfort – ma che mantenga un adeguato sostegno di pilota e passeggero, senza l’impiego di gel che nella stagione estiva potrebbe raggiungere temperature problematiche, l’incremento dell’imbottitura implica una variazione della seduta di circa 1,5 cm in altezza.

img-20161126-wa0002.jpg

img-20161126-wa0005.jpg

Finiture: dopo qualche minuto di “imbarazzo nella scelta” (il catalogo di Daniele é immenso), abbiamo scelto un rivestimento con materiale antiscivolo nella parte della seduta ed un materiale con elegante finitura opaca nella parte laterale, il tutto con doppia cucitura rossa e logo “MT” ricamato in grigio chiaro, scelta mia personale per richiamare colore e particolari della mia Tracer.

20161127_130611.jpg

Termonastratura e protezione imbottitura: caratteristiche fondamentali di ogni lavorazione di Daniele, sono la termonastratura di tutte le cuciture e dei ricami presenti, a garantire la totale impermeabilità del tutto, nonché la protezione dell’imbottitura con uno strato aggiuntivo di cellofan.

20161127_113141.jpg

img-20161126-wa0007.jpg

img-20161126-wa0006.jpg

img-20161126-wa0004.jpg

Una volta deciso il tutto, trovato l’accordo sulla spesa da affrontare e le tempistiche di lavorazione, ho lasciato il laboratorio di Daniele augurandogli “buon lavoro”, visto che di lavoro (e buono) ne ha davvero molto ..

.. una settimana dopo, come da accordi, eccomi di ritorno per ritirare le mie selle e – con mio immenso piacere – mi trovo di fronte ad una lavorazione che è qualcosa di eccezionale, che trovo sobria, elegante ma volendo anche aggressiva (un pò come la Tracy), sia per le finiture che per l’abbinamento dei materiali consigliati da Daniele!

img-20161126-wa0011-01.jpeg

Per quanto concerne il discorso “comfort”, che è il motivo principale che mi ha spinto a procedere nella revisione della sella originale, vi posso anticipare che – pur avendo usato solo per brevi tratte la Tracer – la differenza di sostegno si avverte subito (in positivo), il movimento in sella è agevole ed il materiale antiscivolo impiegato è davvero efficace .. spero di fare quanto prima una tratta più impegnativa per verificare a dovere l’efficacia del tutto, tranquillo e sereno grazie anche alle garanzie che mi ha dato Daniele in fase di consegna: “non farti problemi, in caso di bisogno, mi chiami e provvediamo a rivedere il necessario a costo zero”, massima disponibilità.

Ora lascio spazio alle fotografie, sperando possano descrivere al meglio la qualità del lavoro che questo artigiano (con la A maiuscola) porta avanti con passione!

20161126_145240.jpg

20161126_145044.jpg

20161126_145203.jpg

20161126_145104.jpg

Costi per l’intervento: in molti mi hanno già chiesto la spesa per l’intervento, ma questa va concordata direttamente con Daniele (trovate i recapiti all’inizio dell’articolo) perché varia in base alla tipologia di materiali impiegati, alla grandezza ed al numero dei loghi da inserire, al tipo di finitura e personalizzazione richieste .. ma vi posso anticipare che un intervento del genere – per una Yamaha MT-09 Tracer – rimane comunque al di sotto della soglia di 200,00 Euro, con un relativo rapporto qualità/prezzo/servizio davvero eccezionale.

“Sella Race”: assolutamente consigliato .. buona strada a tutti 😉

20 thoughts on “Sella comfort artigianale (comfort seat) – Yamaha MT-09 Tracer

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Enrico, io ho lasciato presso Sella Race solo le selle, so che per chi é molto distante, si organizzano anche ritiri e spedizioni.

  1. Matteo

    Ciao Emanuele, cosa ne pensi della sella comfort originale, a parte la probabile differenza di prezzo l’hai opzionata nella tua scelta o hai optato subito per qualcosa di più personalizzabile? Hai feedback di utenti che l’hanno già provata?

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Matteo! Purtroppo la sella Confort proposta da Yamaha non sembra essere risolutiva per i problemi di cui sopra (da recensioni di utenti che l’hanno acquistata), quindi ho preferito intervenire su quella di serie! Personalmente però non ho avuto modo di provare la sella Confort originale.

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Enrico! Testati e garantiti 300km di percorrenza senza alcun problema .. più che soddisfatto! Attendo la bella stagione per andare “oltre”.

  2. Matteo

    Ciao LeleBRT, complimenti per il lavoro che ti hanno fatto e per la serietà dell’artigiano. Volevo chiederti, siccome tu conosci di persona questo artigiano (e sei più vicino di me sicuramente che sono di Bolzano) e probabilmente molti saranno interessati a fare questa modifica per aumentare il comfort, pensi sia possibile attraverso te magari o accordandosi con l’artigiano, fare un gruppo d’acquisto per la sella fatta esattamente come la tua, cioè uno compra quella magari cambiando solo il colore del filo di cucitura, senza modifiche personali, così da garantire un prezzo uguale per tutti ???? Attendo un tuo gentile riscontro sulla mia ipotesi.
    Grazie e complimentissimi per il sito!!!

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Teo! Purtroppo il lavoro della sella va concordato personalmente con Daniele o con Massimiliano (trovi i riferimenti nell’articolo) .. ti segnalo che in questo periodo (inizio stagione motociclistica) in tanti intervengono sulla sella e le tempistiche per la lavorazione si allungano di molto!

  3. Fabio Ariassi

    buongiorno a tutti ,
    sono un nuovo acquirente della magnifica Tracer 900 , ho scoperto questo blog navigando in rete alla ricerca di info riguardo la campagna di richiamo supporto manubrio .
    Consegnata da 3 settimane e già oggetto di richiamo? accidenti …..
    Vabbè non divago , sella : ho notato quanto sia brutta e poco confortevole , sicuramente a fine stagione il bravo artigiano interverrà sulla mia .

  4. Paolo

    Ciao Lele, sono qui dai tuoi amici x rifare la sella della mia Tracer . Questi ragazzi sono vearmente in gamba e preparati! Volevo dirti che il paese è Castelli Calepio.se riesci a retificcare .buona serata

      1. Paolo

        Ciao Lele, vorrei ringraziarti ancora x avermi fatto conoscere i Sellai Bergamaschi! Sono davvero in gamba! Venerdi sono andato a ritirare la sella e ieri lo provatafacendo il Passo San Marco,il Mortirolo,il Gavia e in fine lo Stelvio con rientro in serata a Milano e devo dire che il mio fondo schiena è tornato a casa senza riscontrare nessun problema! Altra nota positiva è che con questa sella sui tornanti ,sui curvoni e sulle frenate in discesa non fa scivolare in avanti ma ti tiene bene nella posizione impostata da te

    1. LeleBRT Post author

      Ciao Antonio, non saprei come consigliarti perchè ognuno ha gusti diversi, sicuramente Daniele di SellaRace potrà aiutarti nella scelta, contattalo!
      Io ci vedrei bene una sella tutta nera (ma con materiali diversi) con magari qualche cucitura colorata a contrasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *